Conflict and Peace Building in Divided Societies. The Cyprus Case

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Legrenzi, Matteo it_IT
dc.contributor.author Vecchi, Valentina <1987> it_IT
dc.date.accessioned 2013-10-10 it_IT
dc.date.accessioned 2013-12-03T12:15:35Z
dc.date.available 2015-01-17T09:36:10Z
dc.date.issued 2013-10-24 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/3572
dc.description.abstract Cipro, piccola isola del Mediterraneo recentemente balzata alle cronache per lo scampato pericolo di un suo collasso finanziario, da quasi quarant’anni rimane intrappolata tra le maglie di un conflitto regionale ed etnico tra i più refrattari ad una soluzione. Dal 1974, infatti, quest’isola continua ad essere divisa tra la Repubblica di Cipro, stato membro dell’Unione Europea, e la Repubblica turca di Cipro Nord, riconosciuto stato sovrano solo dalla Turchia. Sebbene non si registrino scontri armati dal 1974, al di là di qualche scaramuccia lungo il confine tra i due stati, la possibilità di una riunificazione sembra sempre più remota; tanto che alcuni studiosi non hanno esitato a paragonare il conflitto cipriota a quello Israelo-Palestinese e alla disputa Indo-Pakistana nella regione del Kashmir. La mia tesi si pone lo scopo di 1) analizzare il conflitto cipriota rintracciando gli agenti culturali e sociali che hanno dato vita al nazionalismo di stampo etnico, 2)fornire un resoconto storico e 3) prendere in esame tutte quelle finestre di opportunità per la risoluzione del problema, come l’accesso di Cipro all’Unione Europea, il Piano Annan e le negoziazioni tra i presidenti Christofias e Talat (tutti risoltisi in un nulla di fatto). A questo seguirà l’esposizione dei motivi che si ipotizza siano responsabili di un impasse che ha vanificato gli sforzi di quasi tutti i Segretari Generali delle Nazioni Unite. Questa tesi si pone infine l’ambizioso obiettivo di inserirsi in un quadro più ampio di studi sull’etnicità e la politica, sperando di offrire un piccolo contributo alla ricerca storica, sociologica e politica nell’ambito degli studi sulle società profondamente divise e conflittuali. it_IT
dc.language.iso en it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Valentina Vecchi, 2013 it_IT
dc.title Conflict and Peace Building in Divided Societies. The Cyprus Case it_IT
dc.title.alternative it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Relazioni internazionali comparate - international relations it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Scuola in Relazioni Internazionali it_IT
dc.description.academicyear 2012/2013, sessione autunnale it_IT
dc.rights.accessrights openAccess it_IT
dc.thesis.matricno 812527 it_IT
dc.subject.miur SPS/04 SCIENZA POLITICA it_IT
dc.description.note it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.subject.language INGLESE it_IT
dc.provenance.upload Valentina Vecchi (812527@stud.unive.it), 2013-10-10 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Matteo Legrenzi (matteo.legrenzi@unive.it), 2013-10-21 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record