La Crescente Disponibilità della Cina al Confronto Giuridico nei Fori Internazionali

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Cavalieri, Renzo Riccardo it_IT
dc.contributor.author Gelmi, Elisa <1989> it_IT
dc.date.accessioned 2013-10-07 it_IT
dc.date.accessioned 2013-12-03T12:18:39Z
dc.date.available 2015-01-17T09:36:14Z
dc.date.issued 2013-10-21 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/3714
dc.description.abstract La crescente disponibilità della Cina al confronto giuridico nei fori internazionali è una componente fondamentale del processo di socializzazione e integrazione del Paese nel sistema multilaterale. L'atteggiamento della Cina nei confronti dei tribunali e delle camere arbitrali internazionali ha subito nel corso degli ultimi decenni un'evoluzione nel segno di una progressiva, seppur circostanziata apertura. Il categorico rifiuto di riconoscere la giurisdizione delle corti internazionali su alcuna disputa ha lasciato il posto prima all'obbligata accettazione della competenza di tribunali commerciali e di corti per la risoluzione di dispute relative a investimenti esteri, come prezzo da pagare per l'integrazione economica, e poi a un trend di partecipazione positiva e assertiva, benchè selettiva, al confronto giudiziario internazionale, come mezzo efficace di tutela dei propri interessi nazionali e come canale di indirizzamento del decision-making su scala globale. La presente analisi isola, nella moltitudine di fattori all'origine di questa evoluzione, tre determinanti, complementari e osmotiche: il superamento culturale della tradizionale percezione confuciana della lite come momento di negazione violenta dell'armonia sociale; la volontà pragmatica, strumentale e aldilà di ogni giudizio di valore di servirsi di un dato sistema di regole legali per la difesa dei propri interessi nazionali nelle dispute tra Stati; la determinazione del Paese ad assumersi le responsabilità in termini di global governance che il suo peso economica comporta. it_IT
dc.language.iso it it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Elisa Gelmi, 2013 it_IT
dc.title La Crescente Disponibilità della Cina al Confronto Giuridico nei Fori Internazionali it_IT
dc.title.alternative it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Lingue e istituzioni economiche e giuridiche dell’asia e dell’africa mediterranea it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Scuola in Studi Asiatici e Gestione Aziendale it_IT
dc.description.academicyear 2012/2013, sessione autunnale it_IT
dc.rights.accessrights openAccess it_IT
dc.thesis.matricno 821899 it_IT
dc.subject.miur IUS/13 DIRITTO INTERNAZIONALE it_IT
dc.description.note it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.subject.language CINESE it_IT
dc.provenance.upload Elisa Gelmi (821899@stud.unive.it), 2013-10-07 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Renzo Riccardo Cavalieri (cavalieri@unive.it), 2013-10-21 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record