Il contributo dell'Unione europea ad un accordo di pace israelo-palestinese

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Novak, Stéphanie it_IT
dc.contributor.author Sambastian, Chiara <1991> it_IT
dc.date.accessioned 2020-02-13 it_IT
dc.date.accessioned 2020-06-16T05:24:47Z
dc.date.issued 2020-03-04 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/16281
dc.description.abstract Il conflitto israelo-palestinese è uno dei conflitti più lunghi e complessi dell’età contemporanea. La diplomazia internazionale lavora da anni con lo scopo di raggiungere un accordo di pace che possa porre fine al conflitto e condurre alla creazione di uno Stato palestinese indipendente, democratico, che viva fianco a fianco in condizioni di pace e sicurezza con lo Stato di Israele, sulla base del rispetto del diritto all’autodeterminazione dei popoli, del diritto internazionale e dei diritti umani, e con Gerusalemme come capitale di entrambi. Tuttavia, dopo gli spiragli degli anni Novanta, ad oggi il conflitto in Medio Oriente appare sempre più un conflitto senza soluzione che, a causa di numerose escalation di violenza lungo il confine tra la Striscia di Gaza e Israele, sta assumendo un ruolo sempre più importante nell’agenda internazionale. In particolare, l’Europa, sia per la sua vicinanza geografica, sia per il ruolo storico svolto da alcuni paesi europei in Medio Oriente, è stata coinvolta per secoli nella regione. Nello specifico, l’allora Comunità Economica Europea fu coinvolta nel conflitto israelo-palestinese a partire dalla formazione di una politica estera comune nel 1970. Ciò rende il conflitto in questione uno dei casi più lunghi e duraturi di coinvolgimento dell’UE nella politica internazionale. Molti dibattiti politici attuali ruotano attorno al ruolo effettivo dell’Unione europea nel conflitto. L’elaborato si pone dunque come obiettivo quello di definire il suo ruolo passato e presente nel conflitto israelo-palestinese, e di chiedersi quale ruolo possa svolgere in futuro. it_IT
dc.language.iso it it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Chiara Sambastian, 2020 it_IT
dc.title Il contributo dell'Unione europea ad un accordo di pace israelo-palestinese it_IT
dc.title.alternative Il contributo dell'Unione europea ad un accordo di pace israelo-palestinese it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Relazioni internazionali comparate - international relations it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Scuola in Relazioni Internazionali it_IT
dc.description.academicyear 2018/2019, sessione straordinaria it_IT
dc.rights.accessrights closedAccess it_IT
dc.thesis.matricno 836847 it_IT
dc.subject.miur SPS/06 STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI it_IT
dc.description.note Il conflitto israelo-palestinese it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.date.embargoend 10000-01-01
dc.provenance.upload Chiara Sambastian (836847@stud.unive.it), 2020-02-13 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Stéphanie Novak (stephanie.novak@unive.it), 2020-03-02 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record