L’Archivio della Letteratura cattolica e degli Scrittori in ricerca (ALCaSiR) dell’Università Cattolica di Milano. Una prima ricognizione per lo studio della storia, dei fondi d'autore, della tutela e della valorizzazione.

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Weston, Paul Gabriele it_IT
dc.contributor.author Fumi, Marta <1988> it_IT
dc.date.accessioned 2019-02-16 it_IT
dc.date.accessioned 2019-06-11T08:43:35Z
dc.date.available 2019-06-11T08:43:35Z
dc.date.issued 2019-03-12 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/14703
dc.description.abstract La tesi intende offrire una prima indagine riguardo l’Archivio della Letteratura cattolica e degli Scrittori in ricerca (ALCaSiR) dell’Università Cattolica di Milano, un archivio finora mai studiato sistematicamente, nato nel 2007 e composto attualmente da 13 Fondi d’autore (i Fondi Mario Apollonio, Piero Bargellini, Giuseppe Bonura, Giancarlo Buzzi, Erminio Cavallero, Luigi Fallacara, Luciano Luisi, Mladen Machiedo, Pasquale Maffeo, Giampiero Neri, Renzo Ricchi, Silvio Ramat, Roberto Rebora). Il lavoro di ricerca è volto innanzitutto alla stesura di prime note sulla storia dell’ALCaSiR, mediante la raccolta di notizie sulla sua nascita all’interno del Centro di ricerca “Letteratura e cultura dell’Italia unita” dell’Università Cattolica di Milano, e la ricostruzione delle vicende legate alla donazione di ciascun Fondo all’Università Cattolica da parte dell’autore stesso o degli eredi; prevede poi una parte di descrizione dell’attuale composizione dei Fondi che costituiscono l’ALCaSiR, mediante un’operazione di schedatura che riguarda i soggetti produttori ed i singoli Fondi, ad un livello abbastanza alto, con l’intento di offrire una prima ricognizione omogenea dell’attuale composizione dell’ALCaSiR. Particolare rilievo viene dato ai documenti "fragili" presenti nei Fondi (documenti digitali ma non solo), che sono in minoranza quantitativamente, ma che richiedono, per la loro natura, una particolare cura ed attenzione per assicurarne la tutela e una fruizione che sia continuativa nel tempo. Segue una sezione, organizzata anch'essa in schede (una per ogni Fondo), riguardante la valorizzazione dei documenti conservati nei Fondi, nella quale descrivo e documento le operazioni già messe in atto per tale finalità, quali l’assegnazione di tesi di laurea, l’organizzazione di convegni e giornate di studio, e la pubblicazione di carteggi e studi riguardanti gli autori rappresentati nell’ALCaSiR. Nelle conclusioni, oltre a fare il punto di quanto analizzato, suggerisco alcune strategie di intervento per la conservazione e la valorizzazione dei tredici Fondi d'autore. it_IT
dc.language.iso it it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Marta Fumi, 2019 it_IT
dc.title L’Archivio della Letteratura cattolica e degli Scrittori in ricerca (ALCaSiR) dell’Università Cattolica di Milano. Una prima ricognizione per lo studio della storia, dei fondi d'autore, della tutela e della valorizzazione. it_IT
dc.title.alternative L’Archivio della Letteratura cattolica e degli Scrittori in ricerca (ALCaSiR) dell’Università Cattolica di Milano. Una prima ricognizione per lo studio della storia, dei fondi d'autore, della tutela e della valorizzazione. it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Storia e gestione del patrimonio archivistico e bibliografico it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Dipartimento di Studi Umanistici it_IT
dc.description.academicyear 2017/2018, sessione straordinaria it_IT
dc.rights.accessrights openAccess it_IT
dc.thesis.matricno 860887 it_IT
dc.subject.miur M-STO/08 ARCHIVISTICA, BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA it_IT
dc.description.note it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.date.embargoend it_IT
dc.provenance.upload Marta Fumi (860887@stud.unive.it), 2019-02-16 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Paul Gabriele Weston (paulgabriele.weston@unive.it), 2019-03-04 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record