Smart Working: come strutturare un progetto pilota

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Bonesso, Sara it_IT
dc.contributor.author Marchiori, Beatrice <1994> it_IT
dc.date.accessioned 2018-10-08 it_IT
dc.date.accessioned 2019-02-19T15:15:03Z
dc.date.issued 2018-10-26 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/14040
dc.description.abstract Questa tesi si propone di analizzare le modalità attraverso cui strutturare un progetto pilota di Smart Working. Inizialmente, si cerca di dare una definizione al concetto di Smart Working, andando a delimitare il fenomeno attraverso i suoi elementi costitutivi e i benefici che si attendono dalla sua introduzione in azienda. A seguito di questa prima analisi della letteratura, si esamina il contesto normativo: verrà ricostruito il “viaggio” che parte dalla contrattazione collettiva sino ad arrivare alla dimensione individuale. Successivamente, si inquadra il fenomeno nell’attuale contesto competitivo: verranno analizzati tutti i fattori “macro” che hanno portato e stanno portando sempre più le aziende a guardare a pratiche di lavoro e organizzative più flessibili. Viene fornita una panoramica della situazione europea, per poi concentrarsi ovviamente sulla realtà italiana. Per concludere, la tesi si concentra sulla strutturazione del progetto pilota: verrà inizialmente presentato il processo indicato da Flexibility (2015) come modello di riferimento ai fini del successo del progetto; conseguentemente verrà verificata la sua attendibilità attraverso l'analisi e il confronto con due realtà aziendali di successo, una delle quali ha registrato un'esperienza estremamente positiva in merito all'introduzione dello Smart Working in azienda, mentre l'altra ha riscontrato qualche difficoltà. Lo scopo è quello di fornire una guida per definire come strutturare e far partire un progetto di Smart Working in azienda. La tesi termina con una riflessione in merito a questa pratica lavorativa, i limiti applicativi riscontrati nella realità aziendale e i possibili risvolti futuri. it_IT
dc.language.iso it it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Beatrice Marchiori, 2018 it_IT
dc.title Smart Working: come strutturare un progetto pilota it_IT
dc.title.alternative Smart Working: come strutturare un progetto pilota it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Economia e gestione delle aziende it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Dipartimento di Management it_IT
dc.description.academicyear 2017/2018, lauree sessione autunnale it_IT
dc.rights.accessrights closedAccess it_IT
dc.thesis.matricno 849418 it_IT
dc.subject.miur SECS-P/08 ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE it_IT
dc.description.note it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.date.embargoend 10000-01-01
dc.provenance.upload Beatrice Marchiori (849418@stud.unive.it), 2018-10-08 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Sara Bonesso (bonesso@unive.it), 2018-10-22 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record