Accumulo di elementi in tracce in anatidi svernanti in Laguna di Venezia

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Picone, Marco it_IT
dc.contributor.author Ermacora, Elena <1993> it_IT
dc.date.accessioned 2018-10-07 it_IT
dc.date.accessioned 2019-02-19T15:14:15Z
dc.date.issued 2018-10-26 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/13889
dc.description.abstract Nella presente tesi vengono analizzate le penne di uccelli svernanti nelle lagune del Nord Adriatico per valutare il bioaccumulo di elementi in traccia; in particolare si è scelto di analizzare 11 elementi: alluminio (Al), calcio (Ca), cadmio (Cd), cobalto (Co), cromo (Cr), mercurio (Hg), piombo (Pb), rame (Cu) selenio (Se), vanadio (V) e zinco (Zn). La specie selvatica indagata è l’alzavola (Anas crecca), di cui sono state analizzate penne prelevate da 8 esemplari cacciati in Laguna di Venezia, cui viene affiancata l’analisi di 10 esemplari di germano reale domestico (Anas platyrhynchos). L’analisi effettuata è di tipo passivo e non prevede la sperimentazione tossicologica diretta e attiva. L'alzavola selvatica è stata scelta come indicatore di eventuali fenomeni di bioaccumulo in quanto specie svernante più abbondante in laguna e i germani reali domestici sono stati scelti al fine di avere un modello comparativo per i livelli “basali” di contaminanti presenti in anatidi mantenuti in condizioni minime di esposizioni ambientali ad agenti inquinanti. Le alzavole, infatti, sono caratterizzate da maggiori quantità di body burdens nelle penne e maggiori tassi di deposizione per quasi tutti gli elementi considerati, evidenziando una generale esposizione superiore a quella dei germani. Solo in un caso il confronto con valori benchmark di tossicità da letteratura ha evidenziato un pericolo per gli individui; per la maggior parte degli elementi analizzati, inoltre, non si sono riscontrate differenze tra i sessi. I dati, inoltre, evidenziano che l’alzavola, essendo un migratore regolare, contribuisce al trasferimento di contaminanti dagli areali riproduttivi russi e siberiani a quelli italiani di svernamento, anche se i body burdens evidenziano una situazione non critica rispetto ad altri contesti geografici. it_IT
dc.language.iso it it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Elena Ermacora, 2018 it_IT
dc.title Accumulo di elementi in tracce in anatidi svernanti in Laguna di Venezia it_IT
dc.title.alternative Accumulo di elementi in tracce in anatidi svernanti in Laguna di Venezia it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Scienze ambientali it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Scuola in Sostenibilità dei sistemi ambientali e turistici it_IT
dc.description.academicyear 2017/2018, lauree sessione autunnale it_IT
dc.rights.accessrights embargoedAccess it_IT
dc.thesis.matricno 865363 it_IT
dc.subject.miur BIO/07 ECOLOGIA it_IT
dc.description.note it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.date.embargoend 2020-02-19T15:14:15Z
dc.provenance.upload Elena Ermacora (865363@stud.unive.it), 2018-10-07 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Marco Picone (marco.picone@unive.it), 2018-10-22 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record