L'arbitrato sul Mar Cinese Meridionale. Analisi della sentenza e delle possibili implicazioni future.

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Marrella, Fabrizio it_IT
dc.contributor.author Randisi, Giulia <1991> it_IT
dc.date.accessioned 2018-02-19 it_IT
dc.date.accessioned 2018-06-22T08:44:26Z
dc.date.issued 2018-03-14 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/12444
dc.description.abstract Il seguente elaborato tratterà approfonditamente la sentenza N° 2013-19 della Corte Permanente di Arbitrato, avviata a seguito della richiesta della Repubblica delle Filippine contro la Repubblica Popolare Cinese, secondo le dinamiche accettate dalle parti nell’allegato VII della Convenzione delle Nazioni Unite sul Diritto del Mare (UNCLOS) del 1982. La sentenza conta quindici punti presentati dalle Filippine nei riguardi delle azioni compiute dalla Cina nel Mar Meridionale Cinese in merito: - ai diritti storici reclamati dalla Cina e alla Nine-Dash Line; - all’analisi dello stato degli elementi presenti nel Mar Meridionale Cinese; - alle azioni perpetuate dalla Cina, tra cui le interferenze nelle attività sovrane delle Filippine, lo sfruttamento delle sue risorse viventi, l’impedimento delle attività di pesca dei pescatori filippini, la mancata protezione e preservazione dell’ambiente marino, l’occupazione e la costruzione di strutture sulle barriere coralline. Avendo la Cina rifiutato l’autorità della Corte in merito alla controversia, il processo è stato svolto in sua assenza come previsto dall’Art 296(1) della Convenzione e dall’Art. 11 dell’Allegato VII. Sulla base di tale rifiuto si cercherà di valutare i possibili risvolti futuri della sentenza nell’ambito delle relazioni internazionali nell’area, partendo delle analisi svolte dalla Corte in merito alle azioni e alle comunicazioni della Cina e valutando lo stato attuale della situazione nel Mar Meridionale Cinese. it_IT
dc.language.iso it it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Giulia Randisi, 2018 it_IT
dc.title L'arbitrato sul Mar Cinese Meridionale. Analisi della sentenza e delle possibili implicazioni future. it_IT
dc.title.alternative L'arbitrato sul Mar Cinese Meridionale. Analisi della sentenza e delle possibili implicazioni future. it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Relazioni internazionali comparate - international relations it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Scuola in Relazioni Internazionali it_IT
dc.description.academicyear 2016/2017, sessione straordinaria it_IT
dc.rights.accessrights closedAccess it_IT
dc.thesis.matricno 988809 it_IT
dc.subject.miur IUS/13 DIRITTO INTERNAZIONALE it_IT
dc.description.note Il seguente elaborato tratterà approfonditamente la sentenza N° 2013-19 della Corte Permanente di Arbitrato, avviata a seguito della richiesta della Repubblica delle Filippine contro la Repubblica Popolare Cinese, secondo le dinamiche accettate dalle parti nell’allegato VII della Convenzione delle Nazioni Unite sul Diritto del Mare (UNCLOS) del 1982. La sentenza conta quindici punti presentati dalle Filippine nei riguardi delle azioni compiute dalla Cina nel Mar Meridionale Cinese in merito: - ai diritti storici reclamati dalla Cina e alla Nine-Dash Line; - all’analisi dello stato degli elementi presenti nel Mar Meridionale Cinese; - alle azioni perpetuate dalla Cina, tra cui le interferenze nelle attività sovrane delle Filippine, lo sfruttamento delle sue risorse viventi, l’impedimento delle attività di pesca dei pescatori filippini, la mancata protezione e preservazione dell’ambiente marino, l’occupazione e la costruzione di strutture sulle barriere coralline. Avendo la Cina rifiutato l’autorità della Corte in merito alla controversia, il processo è stato svolto in sua assenza come previsto dall’Art 296(1) della Convenzione e dall’Art. 11 dell’Allegato VII. Sulla base di tale rifiuto si cercherà di valutare i possibili risvolti futuri della sentenza nell’ambito delle relazioni internazionali nell’area, partendo delle analisi svolte dalla Corte in merito alle azioni e alle comunicazioni della Cina e valutando lo stato attuale della situazione nel Mar Meridionale Cinese. it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.date.embargoend 10000-01-01
dc.provenance.upload Giulia Randisi (988809@stud.unive.it), 2018-02-19 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Fabrizio Marrella (marrella@unive.it), 2018-03-05 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record