Il pensiero ecofemminista di Greta Gaard dal 1993 al 2017

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Bianchi, Bruna it_IT
dc.contributor.author Pizzaia, Silvia <1991> it_IT
dc.date.accessioned 2018-02-18 it_IT
dc.date.accessioned 2018-06-22T08:41:21Z
dc.date.available 2018-06-22T08:41:21Z
dc.date.issued 2018-03-13 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/12116
dc.description.abstract L'obbiettivo del seguente elaborato è quello di esplorare il pensiero ecofemminista attraverso il lavoro di una delle autrici più significative nel panorama internazionale odierno: Greta Gaard. Il testo partirà con una descrizione del contesto sociale e politico degli anni Ottanta, caratterizzato dalle scelte politiche di Ronald Reagan e dall’ascesa della Coalizione Cristiana con il suo sistema di valori patriarcali, apertamente avversa ai movimenti femministi, agli omosessuali e alle spiritualità alternative. L’elezione del 1996 del governo democratico Clinton/ Al Gore, smorzò le promesse iniziali per la protezione ambientale, per i diritti di donne, omosessuali e classe lavoratrice; vide l’approvazione di trattati commerciali internazionali (NAFTA e GATT) a favore delle multinazionali ma dannosi per l’ambiente e l’approvazione di una serie di leggi che colpirono le frange più deboli della popolazione: donne, bambini, persone di colore e queer. Questo fu il contesto che determinò la nascita del movimento Green americano, fortemente sostenuto e sviluppato dall’impegno delle ecofemministe. L’elaborato successivamente si soffermerà sulle origini a partire dal diversificato pensiero femminista dei diversi movimenti ecofemministi secondo una geografia ecofemminista redatta dalla stessa Gaard; infine analizzerà le tematiche che contraddistinguono l’autrice, come la questione animale, il vegetarianismo, l’ecofemmismo queer, la giustizia ambientale e il cambiamento climatico. it_IT
dc.language.iso it it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Silvia Pizzaia, 2018 it_IT
dc.title Il pensiero ecofemminista di Greta Gaard dal 1993 al 2017 it_IT
dc.title.alternative Il pensiero ecofemminista di Greta Gaard dal 1993 al 2017 it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Relazioni internazionali comparate - international relations it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Scuola in Relazioni Internazionali it_IT
dc.description.academicyear 2016/2017, sessione straordinaria it_IT
dc.rights.accessrights openAccess it_IT
dc.thesis.matricno 988475 it_IT
dc.subject.miur M-DEA/01 DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE it_IT
dc.description.note it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.subject.language SPAGNOLO it_IT
dc.date.embargoend it_IT
dc.provenance.upload Silvia Pizzaia (988475@stud.unive.it), 2018-02-18 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Bruna Bianchi (bbianchi@unive.it), 2018-03-05 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record