OBBLIGO DI FEDELTA’ E PATTO DI NON CONCORRENZA DEL PRESTATORE DI LAVORO SUBORDINATO

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Zilio Grandi, Gaetano it_IT
dc.contributor.author Chinello, Emanuela <1975> it_IT
dc.date.accessioned 2015-02-10 it_IT
dc.date.accessioned 2015-07-04T14:50:21Z
dc.date.issued 2015-03-04 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/6292
dc.description.abstract Oggetto di questa tesi sono due precisi articoli del Codice Civile: l’art. 2105 “Obbligo di fedeltà” e art. 2125 “Patto di non concorrenza”. La logica di questo lavoro è prima di tutto un’analisi dei precetti normativi volta a comprenderne i contenuti, i limiti e gli ambiti applicativi con evidenza dell’evoluzione dottrinale e delle diverse applicazioni giurisprudenziali. Non da ultimo si è svolta una riflessione sul significato di tali obblighi nella società odierna ove sembra interessare più il profitto che il rapporto umano-fiduciario tra le parti. it_IT
dc.language.iso it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Emanuela Chinello, 2015 it_IT
dc.title OBBLIGO DI FEDELTA’ E PATTO DI NON CONCORRENZA DEL PRESTATORE DI LAVORO SUBORDINATO it_IT
dc.title.alternative it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Economia e commercio it_IT
dc.degree.level Laurea vecchio ordinamento (ante DM 509/99) it_IT
dc.degree.grantor Dipartimento di Economia it_IT
dc.description.academicyear 2013/2014, sessione straordinaria it_IT
dc.rights.accessrights closedAccess it_IT
dc.thesis.matricno 765346 it_IT
dc.subject.miur it_IT
dc.description.note it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.date.embargoend 10000-01-01
dc.provenance.upload Emanuela Chinello (765346@stud.unive.it), 2015-02-10 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Gaetano Zilio Grandi (ziliogra@unive.it), 2015-02-16 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record