Speranze, insidie e lotta al capitalismo nella Cina del XXI secolo. Proposta di traduzione e commento di alcuni testi di analisi economica.

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Magagnin, Paolo it_IT
dc.contributor.author Paliotta, Aureliano <1986> it_IT
dc.date.accessioned 2015-02-10 it_IT
dc.date.accessioned 2015-07-04T14:37:47Z
dc.date.available 2016-11-09T09:40:36Z
dc.date.issued 2015-03-06 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/5681
dc.description.abstract Le riforme di politica e di apertura volute da Deng Xiaoping, hanno portato una serie di cambiamenti sociali, politici ed economici in una Cina che, giunta ormai al bivio tra paese in via di sviluppo e paese sviluppato, affronta i problemi peculiari dei periodi di transizione. Attraverso l'analisi di tre economisti cinesi, vengono illustrate le prospettive future della Cina, alla luce dei successi e delle sconfitte del passato. it_IT
dc.language.iso it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Aureliano Paliotta, 2015 it_IT
dc.title Speranze, insidie e lotta al capitalismo nella Cina del XXI secolo. Proposta di traduzione e commento di alcuni testi di analisi economica. it_IT
dc.title.alternative it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Interpretariato e traduzione editoriale, settoriale it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Centro Interdipartimentale "Scuola Interdipartimentale in Economia, Lingue e Imprenditorialità per gli Scambi Internazionali" it_IT
dc.description.academicyear 2013/2014, sessione straordinaria it_IT
dc.rights.accessrights openAccess it_IT
dc.thesis.matricno 845353 it_IT
dc.subject.miur it_IT
dc.description.note it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.provenance.upload Aureliano Paliotta (845353@stud.unive.it), 2015-02-10 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Paolo Magagnin (paolo.magagnin@unive.it), 2015-02-16 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record