Networks about Culture-led Regeneration. The case of the Baumwollspinnerei, Leipzig.

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Panozzo, Fabrizio it_IT
dc.contributor.author Vecchini, Silvia <1983> it_IT
dc.date.accessioned 2013-10-10 it_IT
dc.date.accessioned 2013-12-03T12:17:35Z
dc.date.available 2015-01-17T09:36:14Z
dc.date.issued 2013-10-22 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/3686
dc.description.abstract L’obiettivo della presente tesi è sviluppare un caso di rigenerazione di un’area industriale attraverso la cultura, individuato nella Baumwollspinnerei (Lipsia). A tal fine, si sono analizzati i processi e le relazioni che hanno concorso a considerare tale centro un modello di gestione efficiente ed efficace a livello internazionale nel campo della riqualificazione di aree urbane attraverso gli strumenti della cultura. La ricerca qualitativa percorre i passaggi fondamentali della formazione della Baumwollspinnerei, un ex cotonificio la cui riqualificazione è stata guidata da un’organizzazione costituita da un nucleo centrale di persone, utilizzando le descrizioni e interpretazioni degli stessi attori coinvolti (appartenenti a quell'organizzazione e ad altre con cui essa è venuta in contatto), e in un’ottica di rete, con il supporto teorico di concetti derivati dalla Actor-Network Theory (Latour, Callon). Interviste ed esperienza sul campo sono le principali fonti utilizzate per narrare l’evoluzione della rete e dell’affermazione di tale struttura dal punto di vista sia della sua immagine esterna, sia della sua identità. In seguito saranno trattati alcuni luoghi dove si sono verificate esperienze del medesimo tipo in Germania, Italia, Austria e Repubblica Ceca. Tali casi sono accomunati dall'essere entrati in contatto ed aver preso a riferimento la Baumwollspinnerei. Si fa riferimento ad alcuni momenti di un’esperienza, quando è forte l’aspetto della riflessione in merito alla mission ed alle modalità di gestione. Saranno evidenziati i principali nodi della nuova rete costituita dalle diverse entità interagenti, sottolineando questi momenti di connessione fra diversi network, a vari livelli; inoltre, si sottolinea come tali connessioni siano espressione (e non semplicemente causa) di un processo di apprendimento e trasferimento di saperi. Il fine ultimo è quello di cogliere un «viaggio delle idee» (Czarniawska): come determinati concetti e pratiche siano traslati in contesti diversi, l’effetto di tale interazione e viaggio sulla costruzione dell’identità, ed infine quale sia la responsabilità di queste traduzioni attribuibile all’innovazione propagata dalla Baumwollespinnerei di Lipsia. Si giunge quindi alle conclusioni su come un’innovazione viene trasferita secondo processi non sempre lineari, soggetti ad adattamenti e interventi “costruttivi” da parte degli attori, in un campo caratterizzato da rilevanza artistico-culturale e allo stesso tempo economica. it_IT
dc.language.iso it it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Silvia Vecchini, 2013 it_IT
dc.title Networks about Culture-led Regeneration. The case of the Baumwollspinnerei, Leipzig. it_IT
dc.title.alternative it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Economia e gestione delle arti e delle attività culturali it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Scuola in Conservazione e Produzione dei Beni Culturali it_IT
dc.description.academicyear 2012/2013, sessione autunnale it_IT
dc.rights.accessrights openAccess it_IT
dc.thesis.matricno 835327 it_IT
dc.subject.miur SECS-P/08 ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE it_IT
dc.description.note it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.provenance.upload Silvia Vecchini (835327@stud.unive.it), 2013-10-10 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Fabrizio Panozzo (bauhaus@unive.it), 2013-10-21 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record