Il mito del monolinguismo in Giappone: un’analisi storico-linguistica dell’idea di unicità della lingua giapponese e la sua relazione col crescente multilinguismo all’interno dell’arcipelago nipponico

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Heinrich, Patrick it_IT
dc.contributor.author Confalonieri, Carola <1994> it_IT
dc.date.accessioned 2019-02-17 it_IT
dc.date.accessioned 2019-06-11T08:40:59Z
dc.date.issued 2019-03-19 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/14237
dc.description.abstract Il presente elaborato verte sul discorso relativo al multilinguismo che caratterizza il Giappone contemporaneo, nonostante la reticenza dimostrata da studiosi, politici e cittadini giapponesi in merito alla questione. Innanzitutto, è necessario delineare lo sviluppo storico-linguistico della lingua giapponese, concentrandosi dettagliatamente su come essa sia giunta ad essere concepita come unico codice linguistico dell’arcipelago nipponico e come abbia funto da motivo di coesione nazionale. Numerosi dibattiti e avvenimenti hanno avuto luogo, in particolare a partire dal periodo Meiji (1868-1912), soprattutto con la figura di Ueda Kazutoshi, che influenzò il panorama linguistico dell’epoca, imperniando il suo discorso sul concetto di lingua nazionale intesa come essenza della giapponesità e di unità nazionale. Verrà pertanto approfondita l’ideologia linguistica nazionalista che andò rafforzandosi dal periodo Meiji in poi, attraverso il concetto di kokugo (lingua nazionale, la “nostra lingua”) per poi discutere in merito alla differenza tra la lingua nazionale propria dei giapponesi e il termine nihongo (lingua giapponese / lingua del Giappone), anche attraverso l’esposizione di dati empirici raccolti attraverso un sondaggio sottoposto a persone nate, cresciute e residenti in Giappone. Si potrà comprendere come oggigiorno all’interno del Giappone la percezione in merito alla situazione linguistica sia ancora influenzata dall’ideologia linguistica che presenta il concetto di kokugo come un’entità inaccessibile ai non giapponesi. Alla luce del quadro generale sugli sviluppi dell’ideologia linguistica che ha caratterizzato il Giappone dalla fine del diciannovesimo secolo, si discuterà in merito al crescente multilinguismo che a tutti gli effetti caratterizza l’arcipelago giapponese, dagli anni Ottanta del Novecento infatti le nuove ondate migratorie dei cosiddetti new comers verso il Giappone hanno inevitabilmente portato lingue “altre” all’interno del Paese, cambiando di conseguenza lo scenario linguistico giapponese che si presenta a tutti gli effetti come multilingue. it_IT
dc.language.iso it it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Carola Confalonieri, 2019 it_IT
dc.title Il mito del monolinguismo in Giappone: un’analisi storico-linguistica dell’idea di unicità della lingua giapponese e la sua relazione col crescente multilinguismo all’interno dell’arcipelago nipponico it_IT
dc.title.alternative Il mito del monolinguismo in Giappone Un’analisi storico-linguistica dell’idea di unicità della lingua giapponese e la sua relazione col crescente multilinguismo all’interno dell’arcipelago nipponico it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Lingue e civiltà dell'asia e dell'africa mediterranea it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea it_IT
dc.description.academicyear 2017/2018, sessione straordinaria it_IT
dc.rights.accessrights closedAccess it_IT
dc.thesis.matricno 846122 it_IT
dc.subject.miur L-OR/22 LINGUE E LETTERATURE DEL GIAPPONE E DELLA COREA it_IT
dc.description.note it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.subject.language GIAPPONESE it_IT
dc.date.embargoend 10000-01-01
dc.provenance.upload Carola Confalonieri (846122@stud.unive.it), 2019-02-17 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Patrick Heinrich (patrick.heinrich@unive.it), 2019-03-04 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record