Le vie ecologiche di Vandana Shiva. Biodiversità e sovranità alimentare per uno sviluppo sostenibile.

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Bianchi, Bruna it_IT
dc.contributor.author Simonato, Rani <1992> it_IT
dc.date.accessioned 2018-10-07 it_IT
dc.date.accessioned 2019-02-19T15:13:49Z
dc.date.available 2019-02-19T15:13:49Z
dc.date.issued 2018-10-25 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/13840
dc.description.abstract L’obiettivo della mia tesi è quello di affrontare tematiche attuali come la globalizzazione, l’impossibilità di accedere alle risorse naturali, il ruolo e il sapere delle donne e dei contadini, attraverso un’indagine del contesto in cui nasce e si sviluppa il pensiero e le azioni di Vandana Shiva, ecologista, fisica, filosofia contemporanea. Infatti, l’ecofemminista Vandana Shiva, prende in analisi l’India come uno di quei paesi fortemente colpiti e trasformati dalla globalizzazione dove i diritti fondamenti che aspetta alla popolazione sono stati erosi. Occorre denunciare la situazione di degrado, di impoverimento e di debito in cui vivono i contadini; gli stessi contadini vengono privati dei loro reditti e i loro prodotti diventano utili solo per aumentare il PIL; fame e carestie fanno da cornice a questo scenario in cui sono solo le multinazionali a guadagnarci. Vandana Shiva, attraverso i suoi libri, interviste, video, articoli, mette in luce le ingiustizie, le violazioni e la possibile strada da percorre per un’economia integrale che pone al centro il ruolo delle donne, il sapere di queste e una filosofia incentrata sul seme e sulla biodiversità. Per esplorare il pensiero dell’ecologista indiana ho scelto di procedere per tematiche e quindi si passerà dal fenomeno del cambiamento climatico e dai movimenti ambientali sorti che hanno influenzato il pensiero della Shiva e del fenomeno dell’ecofemminismo; al ruolo delle donne nella foresta, al principio femminile contro un sistema economico riduzionistico e scientifico incentrato sul mercato e sul profitto. Dal problema della perdita di sovranità alimentare e dei brevetti di proprietà, analizzerò la filosofia del seme e di una Democrazia Terra che rispetti tanto l’uomo, la donna, le tribù quanto la Terra Madre. it_IT
dc.language.iso it it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Rani Simonato, 2018 it_IT
dc.title Le vie ecologiche di Vandana Shiva. Biodiversità e sovranità alimentare per uno sviluppo sostenibile. it_IT
dc.title.alternative Le vie ecologiche di Vandana Shiva. Biodiversità e sovranità alimentare per uno sviluppo sostenibile. it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Relazioni internazionali comparate it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati it_IT
dc.description.academicyear 2017/2018, lauree sessione autunnale it_IT
dc.rights.accessrights openAccess it_IT
dc.thesis.matricno 842861 it_IT
dc.subject.miur M-GGR/02 GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA it_IT
dc.description.note it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.date.embargoend it_IT
dc.provenance.upload Rani Simonato (842861@stud.unive.it), 2018-10-07 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Bruna Bianchi (bbianchi@unive.it), 2018-10-22 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record