Ripensare il '700 a Venezia. Il design thinking applicato alla Fondazione Querini Stampalia

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Calcagno, Monica it_IT
dc.contributor.author Vecchi, Carolina <1993> it_IT
dc.date.accessioned 2018-02-18 it_IT
dc.date.accessioned 2018-06-22T09:58:30Z
dc.date.issued 2018-03-05 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/12767
dc.description.abstract Oggetto di questa tesi magistrale è l’applicazione del metodo del design thinking alle istituzioni culturali, e in particolare alla Fondazione Querini Stampalia di Venezia. L’ispirazione nasce dal lavoro svolto dalla Prof.ssa Calcagno con gli studenti del corso di Design and Innovation Management nell’ambito del progetto Experior, che ha visto coinvolti il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari e alcune istituzioni culturali veneziane . Collaborando al progetto come tutor ho avuto modo di approfondire la conoscenza della metodologia in oggetto e analizzarne i potenziali sviluppi in ambito museale. La prima parte dell’elaborato sarà dedicata all’attività svolta in classe come facilitatrice e osservatrice del progetto degli studenti; nella seconda parte invece il processo di design thinking verrà applicato empiricamente ad alcune problematiche della Fondazione, connesse alle pratiche di audience development ed audience engagement. I suddetti processi, nei loro recenti sviluppi, mostrano analogie interessanti con la metodologia oggetto del corso, primo fra tutti il focus sul soggetto e la sua esperienza: ci si chiede dunque in questa sede se l’adozione del metodo possa risultare risolutiva – o quantomeno funzionale e stimolante – nell’affrontare le problematiche che si trovano oggi a fronteggiare le istituzioni culturali. La tesi può definirsi “collaborativa” in quanto nata da una ricerca (teorica e pratica) condotta insieme alla collega Jessica Stella. Il condiviso approccio di studio si separa nel corso dell’analisi per ritrovarsi infine in un confronto tra due realtà settecentesche veneziane, la Fondazione Querini e il museo di Ca’ Rezzonico, neI tentativo di riscoprire un’epoca e i suoi tesori attraverso nuove prospettive. it_IT
dc.language.iso it it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Carolina Vecchi, 2018 it_IT
dc.title Ripensare il '700 a Venezia. Il design thinking applicato alla Fondazione Querini Stampalia it_IT
dc.title.alternative Ripensare il '700 a Venezia: il Design Thinking applicato alla Fondazione Querini Stampalia it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Economia e gestione delle arti e delle attività culturali it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Scuola in Conservazione e Produzione dei Beni Culturali it_IT
dc.description.academicyear 2016/2017, sessione straordinaria it_IT
dc.rights.accessrights embargoedAccess it_IT
dc.thesis.matricno 861027 it_IT
dc.subject.miur SECS-P/07 ECONOMIA AZIENDALE it_IT
dc.description.note nessuna it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.date.embargoend 2019-06-22T09:58:30Z
dc.provenance.upload Carolina Vecchi (861027@stud.unive.it), 2018-02-18 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Monica Calcagno (calc@unive.it), 2018-03-05 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record