L'architettura tradizionale cinese: influenze filosofico-culturali e simbologie. Proposta di traduzione di due articoli accademici

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Magagnin, Paolo it_IT
dc.contributor.author Raiti, Mariagrazia <1993> it_IT
dc.date.accessioned 2018-02-19 it_IT
dc.date.accessioned 2018-06-22T09:58:26Z
dc.date.issued 2018-03-09 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/12753
dc.description.abstract Negli ultimi decenni, la Cina ha attirato su di sé lo sguardo e l'attenzione di tutti, soprattutto grazie al suo rapido e straordinario sviluppo economico. Tuttavia, a rendere davvero affascinante questo grande Paese, divenuto ormai un colosso a livello mondiale, è principalmente la millenaria e ricchissima cultura che vi sta alle spalle, e che ha forgiato, continuando a farlo tutt'oggi, il carattere del vasto popolo cinese, con le sue abitudini, usanze e credenze di tipo tradizionale. L'architettura tradizionale cinese è proprio una delle migliori forme di espressione dell'antico patrimonio culturale del Paese, in quanto in essa sono racchiusi ed espressi i saperi dei vecchi saggi, scrutatori dei fenomeni naturali e celesti, e dei loro legami col mondo della vita e degli uomini, manifestati tutti attraverso determinate regole, standard architettonici e simboli ricchi di significato. Si può affermare, quindi, che la cultura di un popolo in generale ne sia l'anima della relativa architettura e che l'architettura sia veicolo e concreta realizzazione della cultura cui appartiene. Durante un breve periodo di soggiorno di studi nella capitale cinese, ho potuto esaminare personalmente le basilari e interessanti caratteristiche degli antichi edifici e strutture cinesi, rimanendone colpita al punto da decidere di approfondire l'argomento e redigere questo lavoro al riguardo. Questa tesi si basa, dunque, sulla traduzione di due diversi articoli accademici relativi in paricolare, all'influenza filosofica nelle espressioni architettoniche cinesi tradizionali, presentandone al contempo le principali caratteristiche. Poiché molti dei concetti espressi e dei simboli architettonici derivano proprio dall'antica filosofia cinese, il capitolo introduttivo è dedicato a una schematica presentazione del Classico dei Mutamenti, al sistema e alle leggi che lo regolano, e alla dottrina confuciana, in maniera tale da rendere maggiormente comprensibili le relazioni tra il mondo filosofico e quello architettonico-culturale. Il secondo capitolo tratta nello specifico di alcuni importanti aspetti dell'architettura tradizionale cinese, prendendo in analisi alcuni esempi concreti, come quello della Città Proibita a Pechino. Il terzo capitolo presenta le proposte di traduzione dei due già citati articoli accademici sull'argomento, mentre il quarto e ultimo capitolo è incentrato, infine, sull'analisi approfondita delle tecniche adoperate durante il processo traduttologico, e alcune riflessioni di carattere linguistico e formale. it_IT
dc.language.iso it it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Mariagrazia Raiti, 2018 it_IT
dc.title L'architettura tradizionale cinese: influenze filosofico-culturali e simbologie. Proposta di traduzione di due articoli accademici it_IT
dc.title.alternative L'architettura tradizionale cinese: influenze filosofico-culturali e simbologie. Proposta di traduzione di due articoli accademici it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Interpretariato e traduzione editoriale, settoriale it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Centro Interdipartimentale "Scuola Interdipartimentale in Economia, Lingue e Imprenditorialità per gli Scambi Internazionali" it_IT
dc.description.academicyear 2016/2017, sessione straordinaria it_IT
dc.rights.accessrights closedAccess it_IT
dc.thesis.matricno 861047 it_IT
dc.subject.miur L-OR/21 LINGUE E LETTERATURE DELLA CINA E DELL'ASIA SUD-ORIENTALE it_IT
dc.description.note it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.date.embargoend 10000-01-01
dc.provenance.upload Mariagrazia Raiti (861047@stud.unive.it), 2018-02-19 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Paolo Magagnin (paolo.magagnin@unive.it), 2018-03-05 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record