La fauna ittica come indicatore del ripristino ecologico: variazioni dello stato ecologico e della struttura di comunità a seguito del ripristino di praterie di fanerogame in laguna nord di Venezia

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Franzoi, Piero it_IT
dc.contributor.author Vescovo, Alessandra <1992> it_IT
dc.date.accessioned 2017-10-09 it_IT
dc.date.accessioned 2018-04-17T13:34:32Z
dc.date.available 2019-10-23T05:36:24Z
dc.date.issued 2017-10-25 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/11586
dc.description.abstract Dall’inizio degli anni ’90 del secolo scorso si è assistito ad un declino delle fanerogame nel sotto-bacino settentrionale della laguna di Venezia, a causa di molteplici impatti antropici. Di recente, sono stati attuati interventi di ripristino degli habitat di prateria della laguna nord di Venezia mediante il trapianto di fanerogame marine. Per valutare il successo degli interventi di ripristino in termini di miglioramento dello stato ecologico e della funzionalità lagunare, è stato considerato anche l'elemento di qualità ecologica "Fauna Ittica", come previsto dalla Direttiva 2000/60/CE. Nella tesi vengono analizzati e discussi i risultati del monitoraggio della fauna ittica al fine di valutare lo stato ecologico di siti in cui è stato effettuato il trapianto delle fanerogame. La comunità ittica è stata campionata dal 2014 al 2017 in otto stazioni di trapianto delle fanerogame, e in due stazioni di prateria naturale utilizzate come riferimento. Sono stati calcolati i principali descrittori di struttura e diversità del popolamento ittico, ed analizzati attraverso l’impiego di strumenti statistici uni- e multi-variati. L’Habitat Fish BioIndicator (HFBI), sviluppato ai fini dell’implementazione della Direttiva 2000/60/CE nelle acque di transizione italiane, è stato inoltre applicato per valutare le variazioni dello stato ecologico a seguito del ripristino it_IT
dc.language.iso it it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Alessandra Vescovo, 2017 it_IT
dc.title La fauna ittica come indicatore del ripristino ecologico: variazioni dello stato ecologico e della struttura di comunità a seguito del ripristino di praterie di fanerogame in laguna nord di Venezia it_IT
dc.title.alternative La fauna ittica come indicatore del ripristino ecologico: variazioni dello stato ecologico e della struttura di comunità a seguito del ripristino di praterie di fanerogame in laguna Nord di Venezia it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Scienze ambientali it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Scuola in Sostenibilità dei sistemi ambientali e turistici it_IT
dc.description.academicyear 2016/2017, sessione autunnale it_IT
dc.rights.accessrights embargoedAccess it_IT
dc.thesis.matricno 838669 it_IT
dc.subject.miur BIO/07 ECOLOGIA it_IT
dc.description.note Dall’inizio degli anni ’90 del secolo scorso si è assistito ad un declino delle fanerogame nel sotto-bacino settentrionale della laguna di Venezia, a causa di molteplici impatti antropici. Di recente, sono stati attuati interventi di ripristino degli habitat di prateria della laguna nord di Venezia mediante il trapianto di fanerogame marine. Per valutare il successo degli interventi di ripristino in termini di miglioramento dello stato ecologico e della funzionalità lagunare, è stato considerato anche l'elemento di qualità ecologica "Fauna Ittica", come previsto dalla Direttiva 2000/60/CE. Nella tesi vengono analizzati e discussi i risultati del monitoraggio della fauna ittica al fine di valutare lo stato ecologico di siti in cui è stato effettuato il trapianto delle fanerogame. La comunità ittica è stata campionata dal 2014 al 2017 in otto stazioni di trapianto delle fanerogame, e in due stazioni di prateria naturale utilizzate come riferimento. Sono stati calcolati i principali descrittori di struttura e diversità del popolamento ittico, ed analizzati attraverso l’impiego di strumenti statistici uni- e multi-variati. L’Habitat Fish BioIndicator (HFBI), sviluppato ai fini dell’implementazione della Direttiva 2000/60/CE nelle acque di transizione italiane, è stato inoltre applicato per valutare le variazioni dello stato ecologico a seguito del ripristino it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.provenance.upload Alessandra Vescovo (838669@stud.unive.it), 2017-10-09 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Piero Franzoi (pfranzoi@unive.it), 2017-10-23 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record