TRAPER@S DE EMAÚS DELLA REGIONE DI MURCIA: UN’ESPERIENZA DI LOTTA CONTRO LA POVERTà ED ESCLUSIONE SOCIALE ATTRAVERSO IL LAVORO.

DSpace/Manakin Repository

Show simple item record

dc.contributor.advisor Trampus, Antonio it_IT
dc.contributor.author Iacovone, Lucia <1991> it_IT
dc.date.accessioned 2017-10-06 it_IT
dc.date.accessioned 2017-12-05T09:29:43Z
dc.date.available 2017-12-05T09:29:43Z
dc.date.issued 2017-10-30 it_IT
dc.identifier.uri http://hdl.handle.net/10579/10863
dc.description.abstract Dopo la crisi del 2008, la risposta dei vertici dell’Unione Europea arriva nel 2010 con il lancio della strategia Europe 2020 volgendo per la prima volta attenzione agli esclusi dal sistema democratico europeo e dandone equo valore rispetto agli obiettivi economici. Nel 2017 la Commissione Europea emette un documento, il European Pillar of Social Rights, per ridefinire i diritti dei cittadini europei tra i quali spiccano il diritto ad una formazione continua e mirata alle esigenze del mercato di lavoro ed il supporto personale nella ricerca di occupazione. Il discorso prosegue poi con l’osservazione di molti studiosi sulla crisi del 2008, definendola una crisi di tipo qualitativo piuttosto che quantitativo, che ha dimostrato il declino dell’”era delle irresponsabilità” e che risulta necessario proporre nuovi paradigmi basati su valori etici, democratici e rispettosi dell’ecosistema. A tale scopo vengono presentate, nelle loro linee generali, alcune iniziative: la Economia del Bene Comune, La Economia Circolare, l’alternativa del Vivere Bene. Infine, l’alternativa che pare rispondere in maniera più adeguata a questioni sociali quali la disoccupazione, esclusione sociale e povertà viene dall’Economia Sociale e Solidale che viaggia di pari passo con l’Economia Femminista che introduce il concetto di sostenibilità della vita. Successivamente, il discorso passa all’introduzione del Movimento Emmaus fondato dall’Abbé Pierre subito dopo la Seconda Guerra Mondiale. Uomo di grande carisma e umanità, ha saputo dare voce ai poveri. In aggiunta, è stato in grado di prevedere le sfide ambientali ed è dai rifiuti che la società produceva che i suoi stracciaioli cominceranno a combattere le cause della miseria. Si farà autore di molte battaglie tra cui quella per il diritto ad un tetto e per la miseria nel mondo. Coglierà l’importanza dei mezzi di comunicazione da cui lancerà il suo grido di umanità. Scopo della tesi è di dimostrare come Traperos de Emaús della Regione di Murcia, Spagna attraverso il riciclo e nella sua struttura di impresa sociale combatte la lotta alla povertà ed alla esclusione sociale, la disoccupazione, mette in pratica i principi della Economia Solidale. Risponde in maniera pratica alle raccomandazioni dell’Unione Europea. it_IT
dc.language.iso it it_IT
dc.publisher Università Ca' Foscari Venezia it_IT
dc.rights © Lucia Iacovone, 2017 it_IT
dc.title TRAPER@S DE EMAÚS DELLA REGIONE DI MURCIA: UN’ESPERIENZA DI LOTTA CONTRO LA POVERTà ED ESCLUSIONE SOCIALE ATTRAVERSO IL LAVORO. it_IT
dc.title.alternative Traper@s de Emaús della regione di Murcia: un'esperienza di lotta contro la povertà ed esclusione sociale attraverso il lavoro. it_IT
dc.type Bachelor Thesis it_IT
dc.degree.name Relazioni internazionali comparate - international relations it_IT
dc.degree.level Laurea magistrale it_IT
dc.degree.grantor Scuola in Relazioni Internazionali it_IT
dc.description.academicyear 2016/2017, sessione autunnale it_IT
dc.rights.accessrights openAccess it_IT
dc.thesis.matricno 852023 it_IT
dc.subject.miur SPS/07 SOCIOLOGIA GENERALE it_IT
dc.description.note it_IT
dc.degree.discipline it_IT
dc.contributor.co-advisor it_IT
dc.subject.language RUSSO it_IT
dc.date.embargoend it_IT
dc.provenance.upload Lucia Iacovone (852023@stud.unive.it), 2017-10-06 it_IT
dc.provenance.plagiarycheck Antonio Trampus (trampus@unive.it), 2017-10-23 it_IT


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record